IL NAZISTA CHE SALVÒ GLI EBREI – Andrea Vitello

Il Nazista Che Salvò Gli Ebrei. Storie di coraggio e solidarietà in Danimarca, di Andrea Vitello

Il Nazista Che Salvò Gli Ebrei. Storie di coraggio e solidarietà in Danimarca (Le Lettere 2022) è un saggio biografico dello storico Andrea Vitello (Empoli, 1992), al suo esordio letterario.

Il saggio ripercorre la vicenda di Georg Ferdinand Duckwitz, membro del partito nazista e impiegato dell’ambasciata tedesca a Copenaghen nel 1943, che riuscì ad avvisare dell’imminente deportazione la comunità ebraica della città e contribuì alla salvezza di quasi tutti gli ebrei presenti in Danimarca; un caso, quello danese,  unico perché, l’intera popolazione della Danimarca, dal re fino alle persone appartenenti alle classi sociali più umili, contribuì al salvataggio degli ebrei.

Il saggio mette in risalto soprattutto la figura di Duckwitz, unico politico nazista a opporsi alla deportazione degli ebrei e che, dopo la guerra, verrà riconosciuto tra i  “Giusti tra le Nazioni” dallo Yad Vashem.

Un libro, impreziosito dalla prefazione di Moni Ovadia, che si basa rigorosamente su analisi di fonti, documenti e testimonianze ma che mantiene uno stile immediato e scorrevole,  che potrà interessare gli appassionati di memorie della Shoah, perché racconta un episodio davvero poco noto e di grande importanza storica e umana.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: